I formati standard della carta sono attualmente regolamentati dalla normativa ISO 216:2007, un’evoluzione della DIN 476 tedesca. Tutti i formati descritti all’interno della normativa ISO 216 rispondono ad una regola fissa:

Ogni formato si ottiene dal formato immediatamente superiore, piegando in due il foglio sul lato lungo.

Stampa carta standard

L’ISO 216, lo standard internazionale che regola l’impostazione del formato carta, si basa dunque sul foglio A0, di superficie pari a 1 m² (841mmx1189mm), con i lati in proporzione 1 : √2. Il numero identificativo del formato a fianco della serie indica le pieghe o i tagli necessari per ottenere il formato in questione partendo dal formato principale, l’A0 appunto. Ad esempio, partendo dal formato A0 è possibile ottenere il formato A4 con 4 pieghe consecutive.

I formati standard descritti nella normativa ISO 216 però sono più d’uno e, insieme al più famoso formato A, è presente per esempio il formato B, utilizzato principalmente per buste e passaporti. Quest’ultimo è definito a partire dal formato A come la media geometrica tra il formato col medesimo numero e quello di dimensione maggiore (ad esempio il formato B3 è la media geometrica tra il formato A3 e quello A2).

Tabella delle misure dei formati ISO A e B

 

Formati della serie A Formati della serie B
A0 841 x 1189 B0 1000 x 1414
A1 594 x 841 B1 707 x 1000
A2 420 x 594 B2 500 x 707
A3 297 x 420 B3 353 x 500
A4 210 x 297 B4 250 x 353
A5 148 x 210 B5 176 x 250
A6 105 x 148 B6 125 x 176
A7 74 x 105 B7 88 x 125
A8 52 x 74 B8 62 x 88
A9 37 x 52 B9 44 x 62
A10 26 x 37 B10 31 x 44
Le misure sono in mm, lato corto x lato lungo.

Visita il sito TicTacStampa e scopri le nostre offerte speciali legate alla stampa su cartone e pannelli.